Acero argenteo

1,80 

L’acero saccarino o acero argenteo (Acer saccharinum), appartenente alla famiglia delle Aceracee, è originario delle regioni nord-orientali del continente nordamericano (a cavallo tra Stati Uniti, dove costituisce una delle specie arboree più diffuse, e Canada).


  • Quantità max ordinabile subito 30 pz. Per quantità maggiori contattare il nostro vivaio.

 

1000 disponibili

Descrizione

La pianta raggiunge normalmente l’altezza di 8–10 m, ma può raggiungere anche 25–40 m. La crescita è veloce che lo rende adatto all’utilizzo come pianta ornamentale, piantato nei parchi e nelle strade. I rami, simili a canne, sono piuttosto esili e si possono danneggiare a causa di tempeste e nevicate forti, ma ricrescono velocementesi protendono verso l’alto e si aprono alla sommità, conferendo alla pianta il tipico portamento espanso. La chioma, dal diametro di 3–5 m, è composta da foglie caduche, opposte, pentalobate  e profondamente incise con denti irregolari, di colore verde brillante sulla pagina superiore e bianco-argentato su quella inferiore; diventano di colore giallo delicato, qualche volta rosso brillante. I fiori sono piccoli giallo-verdastri, senza petali a grappoli con le ali. Compaiono esili germogli a fine inverno (marzo). Durante la fioritura le api si cibano del loro nettare: il miele d’acero è tra i più profumati e limpidi. I frutti sono samare appaiate (disamare) e unite, hanno ali leggermente ritorte. La corteccia è di colore grigio-bruno; con l’età si desquama. Le coltivazioni più diffuse comprendono Laciniatum, pendulae con foglie lobate e divise profondamente e Pyramidale (sin. Fastigiatumdal portamento fastigiato.


  • Nome pianta: Acer saccharinum
  • Nome comune: Acero argenteo
  • Tipo di vaso: 9 x 9 x 19 cm
  • Altezza: 45 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia