Malus Sylvestris – Melo selvatico

5,00 

Il melo selvatico (Malus sylvestris Mill., 1768) è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae.
È una pianta che cresce prevalentemente in forma di arbusto o alberello, ma che in condizioni ottimali può anche superare i dieci metri di altezza.
Il fusto del melo selvatico, che spesso assume una forma arbustiva, è corto, con andamento piuttosto ricurvo e tortuoso. La sua chioma ha la forma di ombrello
È utilizzato come portainnesto per la coltivazione di varietà di Malus domestica.

  • Nome pianta: Malus sylvestris
  • Nome comune: Melo selvatico
  • Tipo di vaso: vaso da 2 lt
  • Altezza: 80/120 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia

99 disponibili

Descrizione

Il melo selvatico (Malus sylvestris Mill., 1768) è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae.

Morfologia:

È una pianta che cresce prevalentemente in forma di arbusto o alberello, ma che in condizioni ottimali può anche superare i dieci metri di altezza.
Il fusto del melo selvatico, che spesso assume una forma arbustiva, è corto, con andamento piuttosto ricurvo e tortuoso. La sua chioma ha la forma di ombrello, è ampia ed è composta da rami sporgenti e di solito ricoperti di spine. La sottile corteccia – in gioventù di colore rosso pallido, diviene in seguito marrone grigiastra, tendendo a screpolarsi e formare delle scaglie. I meli selvatici sono alti da 5 a 10 metri e arrivano al massimo a 100 anni di età.
Tra la fine di aprile e la metà di maggio sbocciano i fiori provvisti di corolla di forma quasi circolare. Sono assai profumati e disposti in corimbi. I fiori, peraltro non molto abbondanti, sono di colore bianco all’interno e piuttosto rosa chiaro all’esterno. Le foglie del melo selvatico sono ovali, lunghe da 4 a10 cm e larghe 5 cm e possiedono un margine dentellato-seghettato. Contrariamente ai meli coltivati, la pagina inferiore delle foglie è quasi totalmente priva di una peluria biancastra.
Le mele – che in senso botanico sono dei falsi frutti – hanno un picciolo corto, sono di forma piuttosto arrotondata e misurano da 2 a 4 cm di diametro. Esse sono di colore verde giallastro, leggermente rosato sul lato esposto al sole.

Distribuzione ed Habitat:

Originario dell’Europa e del Caucaso. Con circa 20 specie è ben presente in gran parte dell’Europa, nell’Asia occidentale e nel Nord America. Il melo selvatico europeo (Malus sylvestris) predilige stazioni ricche di sostanze nutritive, leggermente umide e in casi eccezionali può raggiungere quote fino a 1’300 metri sul livello del mare. In Italia è presente come pianta spontanea su tutta la penisola.

Usi:

È utilizzato come portainnesto per la coltivazione di varietà di Malus domestica.


  • Nome pianta: Malus sylvestris
  • Nome comune: Melo selvatico
  • Tipo di vaso: vaso da 2 lt
  • Altezza: 80/120 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia