Rhamnus Alaternus – Alaterno

2,50 

L’Alaterno da sempre è ampliamene impiegato per la realizzazione di siepi è apprezzato soprattutto come siepe frangivento nelle zone costiere.


  • Nome pianta: Rhamnus Alaternus
  • Nome comune: Alaterno
  • Tipo di vaso: Vasetto forestale
  • Altezza: 20/40 cm circa
  • Per Maggiori Informazioni: Wikipedia

50 disponibili

Descrizione

Rhamnus alaternus, il cui nome italiano è Alaterno, Ranno lanterno, Linterno, Purrolo o Ilatro, è un arbusto sempreverde, della famiglia delle Rhamnaceae.

Caratteristiche:

L’alaterno è alto fino a 5 m. I Fusti con la corteccia rossastra, e rami giovani pubescenti; chioma compatta e tondeggiante, con foglie alterne, di 2–5 cm, a volte quasi opposte, ovali o lanceolate, coriacee, di colore verde lucido superiormente, verde-giallastre inferiormente, a margine intero o debolmente seghettato biancastro, con 4-6 paia di nervature che verso la fine del margine scorrono quasi parallelamente ad esso; fiori dioici piccoli raccolti in un corto racemo ascellare di colore giallo-verdastro, con petali isolati o assenti, stili fessurati in 2-4 parti, fioriscono da febbraio ad aprile; i frutti di 4–6 mm sono drupe obovoidali, decorative di colore rosso-brunastro, nere a maturità, contengono da 2 a 4 semi.

Distribuzione e Habitat:

È un tipico componente della macchia mediterranea e delle garighe delle regioni a clima mediterraneo del livello del mare fino ai 700 m di altitudine. Il suo areale è circummediterraneo, dalla Spagna alla Crimea, all’Asia Minore e all’Africa settentrionale, dove è comune nella macchia sempreverde, preferibilmente su terreni calcarei e rupestri.

Coltivazione:

Predilige esposizioni soleggiate e calde, si adatta a terreni acidi o calcarei, sassosi, resiste bene alla siccità all’eccessiva umidità e alla salsedine portata dai venti marini. È adattabile anche alla coltivazione in vaso.
La moltiplicazione avviene con la semina, da settembre a ottobre o per talea, legnosa a fine gennaio o semilegnosa d’estate.

Uso:

Viene usata come pianta ornamentale per fitte siepi frangivento in prossimità del mare. In silvicoltura utilizzata per rimboschimenti di zone rupestri e aride.
Il legno molto duro, di colore giallo-brunastro e dal caratteristico odore sgradevole che emana appena tagliato  viene utilizzato per lavori di tornitura o ebanisteria.
Nell’industria dei coloranti, viene utilizzato per l’estrazione dei pigmenti noti come verde di vescica. Anticamente si utilizzava per tingere di giallo i tessuti.


  • Nome pianta: Rhamnus Alaternus
  • Nome comune: Alaterno
  • Tipo di vaso: Vasetto forestale
  • Altezza: 20/40 cm circa
  • Per Maggiori Informazioni: Wikipedia