Viburnum Tinus- Viburnum Tino

2,00 

Alto tra i 3 e i 4 metri, il viburnum ha un diametro medio tra i 2,5 e i 4 metri. I suoi fiori sono di colore bianco, ma risultano rosa quando sono ancora in bocciolo. Si presentano come piccoli merletti bianco avorio e sono molto profumati. La pianta fiorisce nel periodo che va da novembre a maggio.


  • Nome pianta: Viburnum Tinus
  • Nome comune: Viburno Tino
  • Tipo di vaso: Alveolo forestale
  • Altezza: 20/40 cm circa
  • Per maggiori informazioni: Wikipedia

500 disponibili

Descrizione

Il viburno tino (Viburnum tinus L.) è una pianta della famiglia delle Caprifoliaceae , diffuso nel bacino del Mediterraneo e nel sud-est dell’Europa, chiamato volgarmente laurotino o lentaggine.

Caratteristiche:

Alto tra i 3 e i 4 metri, il viburnum ha un diametro medio tra i 2,5 e i 4 metri. I suoi fiori sono di colore bianco, ma risultano rosa quando sono ancora in bocciolo. Si presentano come piccoli merletti bianco avorio e sono molto profumati. La pianta fiorisce nel periodo che va da novembre a maggio. Preferisce un clima temperato, ma nei fatti ha dimostrato di sapersi adattare anche ai climi più rigidi.
Offre il vantaggio di non richiedere una manutenzione con le classiche operazioni di potatura, in quanto può crescere anche in forma libera, senza controindicazioni per la salute della pianta medesima.
E’ ramificata fin dalla base. La corteccia si mostra rugosa e lievemente angolosa.
Le parti più giovani del fusto presentano peli in abbondanza. Le foglie hanno una consistenza coriacea. Tra le varianti si devono ricordare le specie denominate “Eve price” e “Variegatum”.
La concimazione è operazione da farsi solo nel primo periodo di messa a dimora e non è quindi necessario ripeterla ciclicamente, come accade per altre piante che richiedono maggiore cura perché più delicat

Fiori:

I suoi fiori sono di colore bianco, ma risultano rosa quando sono ancora in bocciolo. Si presentano come piccoli merletti bianco avorio e sono molto profumati. La pianta fiorisce nel periodo che va da novembre a maggio. Preferisce un clima temperato, ma nei fatti ha dimostrato di sapersi adattare anche ai climi più rigidi.
E’ fondamentale precisare che i suoi frutti sono tossici. Contengono infatti una sostanza nociva, la viburnina. La corteccia ha invece amidi, saccarosio, oli grassi e destrine ed è quindi usata a scopi farmacologici.

 


  • Nome pianta: Viburnum Tinus
  • Nome comune: Viburno Tino
  • Tipo di vaso: Alveolo forestale
  • Altezza: 20/40 cm circa
  • Per maggiori informazioni: Wikipedia