Bignonia

10,00 

Gli usi sono molteplici. Il più classico è senza dubbio come rampicante per coprire muri, pergolati, cancelli o altre strutture.
Può però ugualmente essere impiegata come coprisuolo per nascondere il terreno in scarpate o zone collinari.


  • Nome pianta: Bignonia 
  • Nome comune: Bignonia
  • Tipo di vaso:  Vaso 3 Litri
  • Altezza: 40/60 cm circa
  • Per maggiori informazioni: Wikipedia

6 disponibili

Descrizione

La Bignonia appartiene alla famiglia della Bignoniaceae e si tratta di un genere che comprende una sola specie rampicante delicata, sempreverde, particolarmente vigorosa, che cresce con notevole rapidità: la Bignonia Capredata.

Caratteristiche:

In Italia cresce all’aperto nelle regioni più calde dell’Italia centrale e meridionale; in quelle settentrionali, invece, viene coltivata in serra, oppure all’aperto nelle zone lacustri , dove il clima è più mite per tutto l’anno.
E’ una pianta che può raggiungere anche i 10 metri d’altezza. Le foglie sono oblunghe e dentate e si sviluppano a due a due in maniera simmetrica rispetto al ramo, terminando poi in un viticcio ramificato, dotato di ventose che consentono alla pianta di “arrampicarsi”.
Tra le specie più diffuse ricordiamo la Bignonia venusta, che fiorisce alla fina dell’inverno e la Bignonia campsis, che sboccia tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno e che è capace di resistere anche al freddo.

Fiori:

I fiori della Campsis radicans sono di colore rosso-arancio, raggruppati in cime peduncolate e muniti di una corolla tubulosa, lunga 4-5 cm, terminante con 5 lobi allargati.
La piantumazione deve essere effettuata in primavera, collocando la pianta in grandi vasi riempiti con un terreno fertile, ricco di sostanza organica su di una base a forte componente argillosa; si dovrà aver cura di posizionare i vasi in zone riparate dalle correnti e dal freddo.
Le annaffiature devono essere abbondanti durante il periodo primaverile-estivo, moderate durante l’inverno.

Habitat:

Fino a qualche anno fa era ritenuta poco rustica e la coltivazione in piena terra era consigliata soltanto nel Centro-Sud, sulle coste, e, al Nord, sulle rive dei grandi laghi.
In realtà si è rivelata molto più resistente di quanto si credesse, specialmente una volta che si è ben ambientata.
Resiste sicuramente fino a -10°C avendo come unica reazione la perdita delle foglie (che avviene al di sotto dei 5°C). Esemplari ben attecchiti però sono riusciti a superare senza danni anche inverni molto freddi, con punte di -15°C.

Uso:

Gli usi sono molteplici. Il più classico è senza dubbio come rampicante per coprire muri, pergolati, cancelli o altre strutture.
Può però ugualmente essere impiegata come coprisuolo per nascondere il terreno in scarpate o zone collinari.


  • Nome pianta: Bignonia 
  • Nome comune: Bignonia
  • Tipo di vaso:  Vaso 3 Litri
  • Altezza: 40/60 cm circa
  • Per maggiori informazioni: Wikipedia