Cytisus scoparius – Ginestra dei Carbonai

2,50 

La ginestra dei carbonai, Cytisus scoparius, è originaria delle colline asciutte ed assolate dell’Europa meridionale ed è ampiamente diffusa nel nostro Paese.


  • Nome pianta: Cytisus Scoparius
  • Nome comune: Ginestra dei Carbonai
  • tipo di vaso: alveolo forestale
  • Altezza: 15/20 cm
  • Per saperne di più: Wikipedia

86 disponibili

Descrizione

La ginestra dei carbonai, Cytisus scoparius, è originaria delle colline asciutte ed assolate dell’Europa meridionale ed è ampiamente diffusa nel nostro Paese.

Caratteristiche:

L’aspetto del cespuglio può essere molto vario e dipende dalle condizioni di allevamento, può essere eretto o in parte strisciante specie se su terreno in pendio. Diametro ed altezza si possono equivalere e può raggiungere e superare i 2,5 metri.
Le foglie sono poco appariscenti e a conferire il colore alla pianta sono i fusti verdi a forma di verga che hanno sezione pentagonale e invecchiando divengono cilindrici.
Le foglie, in realtà, nella parte basale sono piccole, con picciolo breve, e composte da tre foglioline di forma obovata, caduche. Nella parte superiore sono semplici e sessili.

Fiori e Frutti:

I fiori ermafroditi di color giallo carico, arrivano a misurare anche 3 cm e sono portati isolati o a coppie in posizione ascellare. I cinque petali che costituiscono “la farfalla” si distinguono così: uno grande superiore chiamato vessillo, due laterali detti ali, e due inferiori a formare la carena. Profumati e durevoli sono impiegati anche come fronda fiorita per addobbi e mazzi. Si formano sui rami dell’anno precedente.
Il frutto è un legume appiattito lungo 5-7 cm che contiene semi bruni e duri dalla germinazione possibile anche ad anni di distanza.

Habitat:

Come habitat preferisce i terreni silicei o comunque decalcificati, le radure, i luoghi a mezz’ombra, i boschi di collina e le brughiere (sempre su terreno acido); ma anche lande e popolamenti a lavanda, garighe e macchie basse, arbusteti meso-termofili, pinete, gineprai, carpineti, querceti, betuleti e castagneti. Il substrato preferito è siliceo con pH acido, medi valori nutrizionali del terreno che deve essere secco.

Distribuzione altitudinale: sui rilievi queste piante si possono trovare fino a 1400 m s.l.m.; frequentano quindi i seguenti piani vegetazionali: collinare, montano e in parte quello subalpino (oltre a quello planiziale – a livello del mare).


  • Nome pianta: Cytisus Scoparius
  • Nome comune: Ginestra dei Carbonai
  • tipo di vaso: alveolo forestale
  • Altezza: 15/20 cm
  • Per saperne di più: Wikipedia