Phillyrea latifolia – Ilatro comune

2,00 

La fillirea a foglie larghe è un arbusto a distribuzione mediterranea presente in tutte le regioni d’Italia salvo che in Valle d’Aosta e Piemonte, ma più comune al Centro-Sud. È uno dei più tipici componenti della macchia mediterranea, e viene spesso coltivato a scopo ornamentale in parchi e giardini, dove viene utilizzato nelle siepi. Il legno è utilizzato come combustibile.


  • Nome pianta: Phillyrea latifolia
  • Nome comune: Ilatro Comune
  • Tipo di vaso: alveolo forestale
  • Altezza: 15/20 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia

100 disponibili

Descrizione

La Phillyrea latifolia, comunemente nota come Ilatro Comune o Fillirea, è una specie perenne legnosa appartenente alla famiglia delle Oleacee diffusa allo stato arbustivo e che talvolta assume le dimensioni di un piccolo albero alto fino a 3metri.

Caratteristiche:

Le foglie sono sempreverdi, opposte, dimorfe; quelle giovanili ovato-cordate con margine seghettato; quelle definitive, piò piccole, sono lanceolate con margine intero ed hanno le nervature secondarie che formano un angolo ampio con quella centrale; la consistenza è coriacea, il colore verde-scuro lucido sulla pagina superiore, verde-chiaro opaco su quella inferiore.

I fiori sono raggruppati in infiorescenze racemose poste all’ascella delle foglie, hanno dimensioni molto piccole con corolla a 4 lobi di colore bianco-verdognolo e un profumo molto intenso. Il periodo di fioritura va da marzo a maggio.

I frutti sono piccole drupe tondeggianti, simili alle olive, con stili persistenti, nero-bluastre a maturità, cioè nel periodo di settembre-ottobre.

Habitat:

La fillirea è una pianta che vive molto bene nei nostri ambienti sia per gli aspetti climatici sia per le esigenze pedologiche, predilige infatti climi miti e substrati calcarei. Resiste bene anche nelle zone più vicine al mare e possiamo trovarla facilmente sulle dune del litorale.

Distribuzione e uso:

La fillirea a foglie larghe è un arbusto a distribuzione mediterranea presente in tutte le regioni d’Italia salvo che in Valle d’Aosta e Piemonte, ma più comune al Centro-Sud. È uno dei più tipici componenti della macchia mediterranea, e viene spesso coltivato a scopo ornamentale in parchi e giardini, dove viene utilizzato nelle siepi.

Il legno è utilizzato come combustibile. Il nome del genere deriva dal greco ‘philyra’, termine usato già da Dioscoride e Teofrasto; il nome specifico si riferisce alle foglie mediamente più larghe di quelle di altre specie congeneri.


  • Nome pianta: Phillyrea latifolia
  • Nome comune: Ilatro Comune
  • Tipo di vaso: alveolo forestale
  • Altezza: 15/20 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia