Rosa Rugosa

2,50 

La Rosa rugosa è una specie di rosa selvatica molto resistente, che si adatta benissimo per formare siepi. I meravigliosi fiori color rosa chiaro attraggono molti insetti. Dopo la fioritura della rosa rugosa appaiono dei frutti a bacca, i ‘cinorrodi’ che sono molto ricercati tra gli uccelli. Queste bacche si possono mangiare crude, ma molto meglio si gustano sotto forma di confettura o succo e sono molto ricche di vitamina C.


  • Nome pianta: Rosa Rugosa
  • Nome comune: Rosa Rugosa
  • Tipo di vaso: Vasetto
  • Altezza: 40/60 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia

50 disponibili

Descrizione

La rosa rugosa è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae.

Caratteristiche:

L’arbusto può raggiungere un’altezza di 1.6 m ed una larghezza di 2.5 m.
Le foglie di questa specie presentano delle venature caratteristiche, da cui deriva L’epiteto specifico rugosa. La lamina è oblunga e seghettata. In autunno assumono sfumature rossastre.
La pianta è rifiorente. I fiori, relativamente piuttosto grandi, sono bianchi, rossi o rosa, con gli stami gialli, e possono presentarsi a gruppi, anche se più frequentemente sono singoli. I petali sono nettamente aperti e generalmente non racchiusi a calice.
Inoltre, produce dei cinorrodi lucidi, a maturazione rosso-arancioni, di 2-2,5 cm di diametro, molto dolci e di forma globosa-oblata, al cui interno è presente una considerevole quantità di polpa. I sepali permangono, rigidi ed eretti, sul frutto.

Distribuzione e Habitat:

Questa pianta è particolarmente resistente al gelo: infatti è originaria delle zone fredde dell’emisfero boreale, quali la Corea, il Giappone, la Cina e la Siberia. Importata in Europa nel 1796, questa rosa è oggi una delle specie più diffuse nel continente. In coltivazione, la Rosa rugosa è resistente e viene utilizzata per l’ibridazione.

Curiosità:

Cresce fino a circa 1,5/2 metri di altezza e altrettanto in larghezza. Grazie al suo particolare portamento si adatta benissimo a siepi informali (libere). Il periodo migliore per potare la rosa rugosa è il mese di Marzo. Questa specie è molto resistente alle malattie.

Vantaggi

  • produce bacche commestibili
  • adatto ad essere impiegato come siepe informale (libera)
  • attrae insetti e uccelli
  • protegge da intrusioni grazie alle spine

Uso:

La Rosa rugosa è una specie di pianta selvatica molto resistente, che si adatta benissimo per formare siepi. I meravigliosi fiori color rosa chiaro attraggono molti insetti. Dopo la fioritura della rosa rugosa appaiono dei frutti a bacca, i ‘cinorrodi’ che sono molto ricercati tra gli uccelli. Queste bacche si possono mangiare crude, ma molto meglio si gustano sotto forma di confettura o succo e sono molto ricche di vitamina C.


  • Nome pianta: Rosa Rugosa
  • Nome comune: Rosa Rugosa
  • Tipo di vaso: Vasetto
  • Altezza: 40/60 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia