Cornus Sanguinea – Sanguinella

5,00 

I giovani polloni rossi dell’arbusto si raccolgono a fine inverno per fabbricare graticci e cesti.
Alcune varietà sono utilizzate nel giardinaggio a scopo ornamentale soprattutto per il bel colore dei fusti.


  • Nome pianta: Cornus sanguinea
  • Nome comune: Sanguinella
  • Tipo di vaso: vaso 2 litri
  • Altezza: 80/100 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia

99 disponibili

Descrizione

Il Cornus sanguinea o sanguinella è una specie botanica della famiglia delle Cornaceae. Deve il suo nome alle foglie rosse dell’autunno e al legno duro dei suoi rami. Altri nomi sono corniello sanguinello.

Caratteristiche:

La sanguinella è un arbusto che può crescere fino ad un massimo di 5 m. Le sue foglie sono ovali e possono raggiungere una lunghezza di dieci centimetri. La nervatura delle foglie è ricurva e i piccioli non presentano peluria (non presentano domatium).
I fiori sono ermafroditi (monoici) e autoimpollinanti. La sanguinella fiorisce da maggio a giugno; i fiori sono bianchi e profumati. Vengono impollinati da diverse specie di apoidei. La pianta spontanea è fruttifera da agosto a settembre. Spesso fiorisce una seconda volta nell’anno (settembre-ottobre, se il clima è favorevole). Questa pianta è mellifera e viene bottinata dalle api, che ne raccolgono il nettare.
I frutti sono drupe grandi come un pisello e non commestibili e che in seguito alla maturazione diventano neri. I frutti vengono mangiati dagli uccelli e da alcuni mammiferi.

Fioritura:

Il Corniolo sanguinello fiorisce nel periodo Maggio-Giugno, regalando numerosi fiori, bianco-verdognoli, raggruppati in piccole infiorescenze rotonde, di 2 centimetri di diametro, avvolte da 4-8 brattee di forma ovale, di colore dal bianco al crema, lunghe dai 3-8 centimetri.

Habitat:

L’areale di questa specie comprende l’Europa e l’Asia Minore. In Europa Centrale è ampiamente diffusa. Predilige terreni calcarei e cresce spesso ai margini di foreste o presso corsi d’acqua.
Le piante di Corniolo sanguinello devono essere messe a dimora in piena terra in autunno prima dell’arrivo dei primi freddi invernali.
Le buche devono essere larghe e profonde il doppio del pane di terra che avvolge l’apparato radicale.
La distanza di impianto è di 3 – 5 metri sulla fila e a 3 metri di distanza tra le file.

Uso:

I giovani polloni rossi dell’arbusto si raccolgono a fine inverno per fabbricare graticci e cesti.
Alcune varietà sono utilizzate nel giardinaggio a scopo ornamentale soprattutto per il bel colore dei fusti.


  • Nome pianta: Cornus sanguinea
  • Nome comune: Sanguinella
  • Tipo di vaso: vaso 2 litri
  • Altezza: 80/100 cm circa
  • Per saperne di più: Wikipedia