Morus Alba- Gelso Bianco

3,00 

Il gelso bianco o moro bianco(Morus alba) è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Moraceae, contenente lattice, originario della Cina settentrionale e della Corea.
La pianta di Morus alba (Gelso Bianco, Gelso comune) è un albero deciduo originario della Cina, che appartiene alla famiglia delle Moraceae. Importato in Europa con il baco da seta che è ghiotto delle sue foglie, può raggiungere l’altezza di circa 10 metri.
A fine estate produce frutti commestibili, simili a more, di colore bianco, lunghi fino a 2,5 cm, che diventano rosa e rossi maturando, meno gustosi rispetto a quelli del Gelso Nero. Albero coltivato isolato, ideale per viali alberati parcheggi.

  • Nome pianta: Morus Alba
  • Nome comune: Gelso Bianco
  • Tipo di vaso: Vasetto forestale
  • Altezza: 40/60 cm
  • Per saperne di più: Wikipedia

 

86 disponibili

Descrizione

Il gelso bianco o moro bianco(Morus alba) è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Moraceae, contenente lattice, originario della Cina settentrionale e della Corea.

Portamento

Il gelso bianco è un albero caducifoglie e latifoglie, ad accrescimento piuttosto rapido, è longevo e può diventare secolare, alto fino a 15–20 metri, con tronco che si presenta irregolarmente ramificato, chioma densa, ampia e arrotondata verso la sommità. Presenta radici di colore aranciato carico, robuste, profonde ed espanse, poco adatte a terreni secchi e aridi, pur presentando un fitto capillarizio che gli consente di sopravvivere anche in condizioni di moderata siccità. Vegeta in luoghi soleggiati o al massimo a mezz’ombra, e necessita di ampio spazio in quanto raggiunge notevoli dimensioni. Allo stato naturale e se non capitozzato può vivere fino a 300 anni e più.

Descrizione

La pianta di Morus alba (Gelso Bianco, Gelso comune) è un albero deciduo originario della Cina, che appartiene alla famiglia delle Moraceae. Importato in Europa con il baco da seta che è ghiotto delle sue foglie, può raggiungere l’altezza di circa 10 metri. Chioma ovoidale, irregolare e fitta, tronco eretto e corteccia grigio-brunastro. Foglie da ovate a cordate, talvolta lobate, lunghe fino a 20 cm, di colore verde vivo lucido, virano al giallo in autunno. A fine estate produce frutti commestibili, simili a more, di colore bianco, lunghi fino a 2,5 cm, che diventano rosa e rossi maturando, meno gustosi rispetto a quelli del Gelso Nero. Albero coltivato isolato, ideale per viali alberati parcheggi.

Frutti

L’infruttescenza (mora) è un sorosio ovoide o arrotondato di 1-2,5 cm, di colore bianco, rosa o violetto, composto da un aggregato frutticini monspermi di 1,5-2 mm, con i loro perianzi carnosi (pseudo-drupe) , derivati da una infiorescenza e dal suo asse anch’esso divenuto carnoso.


 

  • Nome pianta: Morus Alba
  • Nome comune: Gelso Bianco
  • Tipo di vaso: Vasetto forestale
  • Altezza: 40/60 cm
  • Per saperne di più: Wikipedia